Il fotovoltaico e le città

Circa l’80% della popolazione europea vive in regioni urbane e, secondo quanto riportato da un recente rapporto dell’ONU, questo dato è destinato ad aumentare dal momento in cui le mega-città stanno diventando mega-regioni. La crescita delle aree urbane avrà un impatto significativo sull’ambiente, in particolare se si considera il fatto che gli edifici costruiti in modo tradizionale emettono quasi la metà di tutte le emissioni di anidride carbonica (CO2).

Considerato che questa trasformazione in mega-regioni urbane è in corso, è di vitale importanza per le città fronteggiare l’inquinamento e salvaguardare le risorse. Installare impianti fotovoltaici e adottare altre misure ecologiche nelle aree urbane può contribuire ad affrontare queste sfide. In questi ultimi anni, molte città in Europa hanno preso l’iniziativa di investire nel fotovoltaico, installando pannelli su edifici destinati all’uso abitativo, scolastico e commerciale o all’interno del tessuto urbano, dai servizi di trasporto all’illuminazione stradale.

Andiamo quindi alla scoperta delle città europee che usano il fotovoltaico per contribuire alla lotta alle crescenti emissioni di CO2:

-          Vitoria-Gasteiz, Spagna (Capitale Verde Europea 2012)

-          Friburgo, Germania

-          Londra, Regno Unito

-          Città del Vaticano

-          Roma, Italia

-          Grenoble, Francia

-          Regione Linguadoca-Rossiglione, Francia